domenica 18 ottobre 2009

AUTOBUS SCORTATI A NAPOLI PER EVITARE ASSALTI, DIROTTAMENTI E INCENDI. LA DIGOS INDAGA SUI TERRORISTI

Vigili urbani e poliziotti in borghese sugli autobus che percorrono le linee più a rischio per scongiurare assalti, dirottamenti e incendi ad opera di gruppi di estremisti incappuccciati. Quello che occorre evitare è che accadano episodi inquietanti come quelli di queste ultime ore…e cioè che Napoli piombi nel terrore per colpa di ignoti che usando tecniche di guerriglia urbana stanno seminando il terrore….Negli ultimi due giorni alcune bande hanno fermato in punti diversi della città autobus, costretti passeggeri e autisti a scendere e dato fuoco al mezzo.
La notizia della scorta ai bus viene accolta con favore
Intanto gli investigatori della Digos che indagano sui professionisti della guerriglia urbana ritengono che dietro le violenze di questi giorni ci sia un’unica regia criminale ed avrebbe già individuato l’area da cui provengono questi uomini che usano tecniche terroristiche. Sarebbero una ventina di persone che da sempre frequentano l’area antagonista del movimento disoccupati napoletani. Un contributo determinante per l’identificazione dei teppisti verrà dalle immagini delle telecamere di sorveglianza a bordo dei bus.

Nessun commento: