martedì 22 settembre 2009

ARRESTATI I TRE BABY-CRIMINALI CHE RAPINAVANO LORO COETANEI AL VOMERO

A conclusione di indagini su una serie di rapine perpetrate tra febbraio e marzo nel quartiere Vomero, i carabinieri della stazione hanno tratto in arresto su ordinanza di custodia cautelare emessa ieri dal gip presso tribunale per i minorenni di Napoli un 18enne di via nuova Toscanella, un 16enne di via vecchia Napoli a Piscinola ed un 17enne di via Campana.
Nel corso di attività investigativa è stato accertato, prima con individuazioni effettuate con l’utilizzo del sistema informatico web-lase e poi con individuazioni di persona, che i 3 ragazzi, tutti incensurati e minorenni all’epoca dei reati, si erano resi responsabili delle seguenti 11 rapine aggravate in concorso perpetrate nel quartiere Vomero con la minaccia di un coltello:
- 21 febbraio, in via Puccini, rapina a due 17enni e due 16enni di Napoli (portati via 4 telefonini, 2 occhiali e denaro);
- 21 febbraio, in via Cimarosa, rapina ad un 15enne di Napoli (portato via il telefonino e denaro);
- 22 febbraio, in via Cimarosa, rapina ai danni di un 14enne di Napoli (portato via il telefonino e denaro);
- 25 febbraio, in via Luca Giordano, rapina ai danni di un 16enne di Napoli (portato via il telefonino e denaro);
- 27 febbraio, in via Puccini, rapina a due 15enni ed una 16enne di Napoli (portati via 3 telefonini e denaro);
- 1° marzo, in via Scarlatti, rapina a due 14enni ed un 15enne di Napoli (portati via 3 telefonini e denaro);
- 3 marzo, in via Gatto, rapina ad un 15enne di Napoli (portato via il telefonino e denaro);
- 6 marzo, in via Luca Giordano, rapina ad un 17enne ed un 16enne di Napoli (portati via 2 telefonini e denaro);
- 13 marzo, in via Kerbaker, rapina a tre 14enni di Napoli (portati via 2 telefonini e denaro);
- 14 marzo, in via Cimarosa, rapina a due 15enni di Napoli (portati via 2 telefonini e denaro);
- 20 marzo, in via cimarosa, rapina a 3 14enni e ad un 13enne, tutti di napoli (portati via 2 telefonini, un i-pod e denaro).
Dopo le formalità di rito effettuate in caserma i 3 minorenni sono stati accompagnati al centro di prima accoglienza minorile sul viale Colli Aminei ove restano a disposizione dell’autorita’ giudiziaria minorile.

Nessun commento: