sabato 29 agosto 2009

STRAGE DI VIAREGGIO, E' MORTA DOPO DUE MESI DI AGONIA ANCHE MARINA GALANO, 45ENNE ORIGINARIA DI NAPOLI

A due mesi esatti dal disastro ferroviario di Viareggio, si aggrava il bilancio delle vittime: alle 3 di questa notte èp morta la 45enne Marina Galano, ricoverata all'ospedale Cisanello di Pisa. E' la trentesima vittima della strage ferroviaria del 29 giugno. Secondo quanto spiega la direzione medica del nosocomio pisano, Marina Galano aveva ustioni sull'80% del corpo, ed era ricoverata nel reparto Grandi ustionati. La notte dell'esplosione la 45enne, originaria di Napoli ma residente a Massa, era in compagnia di Alessandro Farnocchia, 44 anni, direttore di una boutique a Forte dei Marmi e rimasto ucciso anche lui nel rogo. Sono ancora sei i feriti ricoverati in vari ospedali italiani. All'ospedale di Pisa Cisanello c'è ancora la 40enne Elisabeth Silva, in prognosi riservata; all'ospedale della Versilia c'e' la 56enne Laura Galli; al reparto Ustionati dell'ospedale di Cesena è ricoverata Claudia Frasca, 36 anni; all'ospedale di Padova c'e' il 42enne Marco Piagentini, l'uomo che nel rogo ha perso moglie e due figli, e che proprio qualche giorno fa ha visto migliorare le sue condizioni di salute ed e' stato trasferito dalla Rianimazione al Reparto ustionati. Infine a Torino e' ricoverata la 61enne Anna Chiara Maccarone, mentre a Milano c'e' il 44enne pachistano Ihsan Ulhyq, nel reparto Rianimazione.

Nessun commento: