venerdì 29 maggio 2009

GIRO D'ITALIA, IL LAVORO DELLA POLIZIA PER LA TAPPA SUL VESUVIO VINTA DALLO SPAGNOLO SASTRE

Nell’immaginario collettivo e nei ricordi dei tanti appassionati di ciclismo, il Giro d’’Italia è da sempre legato alla scorta della Polizia Stradale che assicura da sempre la sicurezza della gara e di chi circola sulle strade.
La manifestazione, partita dal Lido di Venezia, sarà scortata da 40 operatori della Polizia Stradale comandati da un Funzionario che, anche quest’anno, per la seconda volta, è una donna.
Tale servizio è reso ancora più efficace dalla moderna tecnologia installata a bordo dell’auto della Polizia Alfa Romeo 159, munita di radiolocalizzazione della scorta, per garantire un costante monitoraggio alla sicurezza dei ciclisti, del pubblico e della viabilità interessata.

Contemporaneamente, un altro Funzionario di Polizia Stradale guiderà insieme a sette dipendenti l’iniziativa, rivolta a studenti delle scuole elementari e medie di tutt’Italia, che ha l’obiettivo di coinvolgere i giovani per affermare la cultura della legalità sulle strade.
Questa iniziativa prevede per i ragazzi un viaggio a bordo del Pullman Azzurro che li condurrà per qualche chilometro sull’itinerario della tappa ciclistica per assistere infine all’arrivo della corsa.

Anche Napoli è coinvolta in questo evento con la partecipazione di 20 ragazzi del IV° Circolo didattico della Scuola Elementare “Guglielmo Marconi” di Frattamaggiore (Napoli) che già nel loro programma formativo hanno come obiettivo la sensibilizzazione alla sicurezza stradale.
Già da giovedì u.s. la Dr.ssa Valeria MOFFA, Vice Questore Aggiunto della Sezione Polizia Stradale di Napoli, si è recata presso la citata Scuola per sensibilizzare i giovani sul tema dell’educazione stradale e per rappresentare gli aspetti tecnici per la giornata che li vedrà protagonisti come “vedette della sicurezza” a bordo del Pullman Azzurro.

Il Pullman, infatti, domani 30 maggio partirà insieme ai ragazzi per affrontare la tappa Napoli – Frosinone, durante la quale le giovani “vedette” saranno ospiti del Giro con pettorine preparate per l’occasione e potranno così vivere da vicino la Kermesse legata alla manifestazione.

Nessun commento: