sabato 28 marzo 2009

AZIENDA CONCIARIA SEQUESTRATA DAI CARABINIERI DI AVELLINO A SOLOFRA

E' stata sequestrata dai carabinieri del comando provinciale di Avellino la sesta azienda conciaria irregolare o abusiva scoperta in appena tre mesi. L'ultima operazione dei militari nel polo di Solofra riguarda una inchiodatrice, cioè un particolare tipo di impresa che si occupa del raffinamento delle pelli, di proprietà di 48enne di Sarno (Salerno). I militari hanno sorpreso 19 lavoratori, 15 italiani e quattro indiani, quattro dei quali in nero. Uno degli indiani è risultato privo di permesso di soggiorno e nei suoi confronti sono state avviate le pratiche per l'espulsione e il rimpatrio. Numerose le irregolarità scoperte nell'azienda in materia di sicurezza sul lavoro e autorizzazioni igienico sanitarie. Il proprietario è stato denunciato per favoreggiamento dell'immigrazione clandestina, impiego di lavoratori privi di permesso di soggiorno e violazione degli obblighi sulla sicurezza sul lavoro.

Nessun commento: