mercoledì 28 gennaio 2009

VNCENZO D'ANTUONO, ORIGINARIO DI CASTELLAMMARE DI STABIA, PREFETTO DI NUORO, E' STATO RICHIAMATO A ROMA DOVE E' A DISPOSIZIONE DEL VIMINALE

Il prefetto di Nuoro Vincenzo D'Antuono, di 59 anni, originario di Castellammare di Stabia (Napoli), è stato richiamato domenica scorsa a Roma dal capoluogo sardo con un provvedimento improvviso per "motivi personali e familiari". Secondo quanto riportato dal quotidiano L'Unione Sarda la moglie, di 44 anni, lo avrebbe querelato per essere stata maltrattata. La donna, originaria di Pavia - città per la quale è ripartita due mesi fa, secondo quanto riporta sempre il giornale sardo - si era presentata a metà novembre al Pronto soccorso dell'ospedale della sua città dove i medici avevano emesso un referto con prognosi di 20 giorni per lesioni. Ieri mattina i militari della Guardia di Finanza hanno notificato al Prefetto l'avviso per la querela presentata dalla moglie. Sulla vicenda vi è strettissimo riserbo e non è trapelato alcun commento dalla prefettura. Il ministero ha confermato il trasferimento di D'Antuono, che è ora a disposizione del Viminale. Il prefetto era giunto a Nuoro meno di un anno fa, il 31 gennaio 2008, dopo diversi anni trascorsi a Pavia con la qualifica di vicario del Prefetto.

Nessun commento: