martedì 27 gennaio 2009

A BOLOGNA I CARABINIERI SEQUESTRANO QUADRO BLASFEMO NELLO STAND DELLA "NOT GALLERY" DI NAPOLI AD ARTEFIERA: E' VOLGARE, OFFENDE LA RELIGIONE

Offesa ad una confessione religiosa mediante vilipendio. E' questa l'ipotesi di reato con cui i Carabinieri di Bologna, su mandato della locale Procura, hanno sequestrato ieri pomeriggio alle 17.30 un'opera esposta nello stand della Not Gallery di Napoli, all'interno di Artefiera, sotto le Due Torri. Il dipinto incriminato è un autoritratto firmato da Federico Solmi, artista bolognese 20enne, residente a New York, che ha raffigurato se stesso nudo in croce, con un cappello cardinalizio in testa e con l'organo sessuale in vista. A notare il quadro è stato un carabiniere di Bologna che era in visita nei padiglioni di Artefiera e che imbattutosi nel dipinto lo ha giudicato blasfemo e ha deciso di avvertire il comando che, a sua volta, ha riferito il fatto alla Procura. L'opera di Solmi e' quotata 5.000 euro. Nei guai sono finiti cosi' l'autore, il gallerista e la societa' napoletana che ha curato l'esposizione.

Nessun commento: