martedì 30 dicembre 2008

QUANDO AVEVA 14 ANNI UCCISE UN SUO COETANEO, LUIGI SICA. CONDANNATO A NOVE ANNI E MEZZO DI CARCERE. COMINCERA' A SCONTARLI A NISIDA

Un minore di 16 anni, che si trovava presso il centro di prima accoglienza di Napoli ha ricevuto un ordine di carcerazione emesso dalla Procura per i minori ed è stato condotto presso il carcere minorile di Nisida. Il minore è stato condannato a 9 anni e mezzo di reclusione con l'accusa di omicidio aggravato. Il giovanissimo il 16 gennaio dello scorso anno, quando aveva 14 anni, nel corso di una rissa divampata per motivi cosiddetti 'futili' uccise con una coltellata un giovane Luigi Sica. Il fatto avvenne in via Santa Teresa degli Scalzi, nel centro di Napoli. Il minore fu arrestato qualche tempo dopo, precedentemente un suo complice era già finito in carcere. L'arresto e' stato notificato al centro di prima accoglienza dei Colli Aminei dai carabinieri della compagnia Stella.

Nessun commento: