lunedì 29 dicembre 2008

BAZ LUHRMANN INCANTATO DA EDOARDO BENNATO INCASSA IL LEGEND AWARD DI "CAPRI, HOLLYWOOD"

Baz Luhrmann applaude Edoardo Bennato: il regista di "Australia", ma anche di 'Moulin Rouge' e di altre opere 'cult' con la musica protagonista, ha voluto complimentarsi al termine del concerto del cantautore a 'Capri, Hollywood'. "Questa è la musica che mi piace, un insieme di ritmo, gusto classico, recitazione. Non conoscevo quest'artista ma ne sono rimasto sinceramente impressionato", ha detto Luhrmann consegnando il 'Capri award' a Bennato davanti alla platea della Certosa gremita di star. Il regista australiano ha ricordato di essere già stato a Capri con Dino de Laurentiis e Valerio Massimo Manfredi ai tempi del progetto su Alessandro Magno, poi accantonato. "Un luogo magico, dove l'amicizia si fonde con la creatività ma anche con il buon cibo e il buon vino. Persino il cappuccino che ho bevuto qui è un'opera d'arte". A Luhrmann dopo l'anteprima di 'Australia' è stato consegnato il 'Legend Award': "Sono felice che il mio film sia campione d'incassi in molti paesi europei, e spero che anche l'Italia lo accoglierà come sempre ha fatto con le mie opere". Il regista ha confermato che ha in mente un film da 'Il Grande Gatsby' ma che sogna di dirigere anche uno 007.

1 commento:

Anonimo ha detto...

BENNATO REGNA!!!
L'unico cantautore in grado di rispecchiare la vera Napoletanità. Non quella fanfarona o ipocrita, bensì quella saggia ed impregnata di buon senso.
Inoltre, non ha mai abbandonato la sua città per andare a vivere a Milano od a Roma,come tanti suoi colleghi conterranei, che poi puntualmente da chilometri e chilometri di distanza vorrebbero fare i professori sui problemi di Napoli...
Viva Bennato.
Viva Joe Sarnataro.