giovedì 30 ottobre 2008

LE OVER 50 SONO MENO STRESSATE SUL LAVORO DELLE COLLEGHE GIOVANI. MOGLI, MAMME, CASALINGHE E DONNE IN CARRIERA

Le donne meno stressate? Le cinquantenni. Il 79% delle italiane a quest'età non vive più l'impiego come un peso, anzi: lavorare non stanca, almeno in questa fascia di età. Lo dice una ricerca Gfk Eurisko, promossa da Lancaster nell'ambito dell'Osservatorio Differently, su un campione di 700 italiane. Le 'women boomers' sembrano perfettamente immerse nel loro presente: per il 92% di loro il lavoro è decisamente importante, soprattutto perchè le arricchisce nelle relazioni sociali(82%). La difficoltà per arrivare a questo punto è stata quella di far quadrare lavoro e famiglia (40%), ma la maggior parte delle donne (60%) pensa di avercela fatta abbastanza bene, a fronte di un 37% che ammette di aver dovuto sacrificare il lavoro al marito e ai figli. Rispetto a chi vive in piccoli centri, però, le signore di Roma e Milano si sentono meno appagate e vincenti e considerano difficile che una donna in carriera possa essere anche una madre e moglie realizzata. Lavorare fuori dalle quattro mura domestiche, comunque, sembra decisamente importante per il 76% delle cinquantenni, che considerano il mestiere di casalinga faticoso e poco gratificante. In generale, tante 'FiftySomething' si sentono più realizzate di quando erano più giovani, sia professionalmente sia socialmente. Tante le cinquantenni italiane sulla breccia, soprattutto nella moda: donne 'multitasking' come la stilista Luisa Beccaria, 51 anni, mamma di 5 figli dai 24 agli 8 anni.

Nessun commento: