venerdì 26 settembre 2008

SCISSIONE NEL CLAN DEI CASALESI. GLI INQUIRENTI: IL GRUPPO DI CASTELVOLTURNO PRENDE ORDINI DA ORESTE SPAGNUOLO E CONSEGNA I SOLDI DEL PIZZO A LUI

Si erano dissociati dal clan camorristico capeggiato da Francesco Bidognetti i cinque destinatari delle ordinanze di fermo eseguite oggi dalla squadra Mobile di Caserta. Secondo le indagini della mobile casertana e della sezione distaccata di Casal di Principe, infatti, i cinque, dalla scorsa primavera, gestivano in proprio le estorsioni a imprenditori e commercianti della provincia di Caserta per finanziare la nuova organizzazione camorristica. Le tangenti riscosse venivano consegnate a Oreste Spagnuolo, che oggi è sfuggito alla cattura, per essere messe a disposizione del nuovo clan.

Nessun commento: