venerdì 26 settembre 2008

ESERCITAZIONE NAVALE DELLA NATO NEL MEDITERRANEO DIRETTA DALLA SEDE DEL COMANDO ALLEATO DI NAPOLI

Quindici paesi della Nato partecipano da oggi al 10 ottobre all'esercitazione navale annuale Noble Midas 08 (NMS 08) nel Mediterraneo Centrale. L'esercitazione coinvolge circa 3.800 militari, più di 30 navi - comprese le quattro forze navali permanenti della Nato - e cinque sottomarini, supportati da aerei ed elicotteri, che si addestreranno insieme in uno scenario di "Risposta a una Crisi", in cui la Nato viene incaricata dalle Nazioni Unite a schierare una capacità di reazione immediata all'interno e nelle vicinanze di un paese fittizio. La NMS08 è condotta sotto la responsabilità dell'Ammiraglio di Squadra Maurizio Gemignani, comandante del Comando Alleato Componente Marittima Napoli. Le unità navali che partecipano all'esercitazione si sono riunite nei giorni scorsi nei porti di Civitavecchia, Catania e Augusta per partecipare a riunioni preparatorie. Dieci paesi Nato contribuiscono con forze all'esercitazione (Bulgaria, Francia, Germania, Gran Bretagna, Grecia, Italia, Romania, Spagna, Turchia, Stati Uniti d'America). Altri paesi Nato (Belgio, Estonia, Norvegia, Olanda, Polonia) saranno rappresentati in quanto contribuiscono alle forze navali permanenti Nato o forniranno personale all'esercitazione. Tre paesi del Partenariato per la Pace (Albania, Croazia ed Ucraina) sono presenti con osservatori.

Nessun commento: