giovedì 25 settembre 2008

CONTRO LA DISCARICA DI CHIAIANO PARTE IL JATEVENNE DAY

"Domani 30 camion attraverseranno l'incrocio che divide Chiaiano e Marano per una simulazione dei disagi stradali che si registreranno in concomitanza con l'apertura della discarica; il 27 settembre, invece, il Jatavenne day aprirà la nuova fase della lotta contro la bomba ecologica della discarica di Chiaiano". Lo hanno fatto sapere oggi in un incontro i rappresentanti dei Comitati contro la discarica, la rete campana "Salute e ambiente" e l'amministrazione del Comune di Marano. "Al termine del corteo di sabato chiederemo che una delegazione di abitanti possa entrare nella cava e sancire simbolicamente la sua restituzione al territorio della Repubblica - hanno detto - perchè non riconosciamo come democratica la militarizzazione del territorio per costruire una discarica densamente popolata". In caso di risposta negativa, "procederemo verso la cava semplicemente con i nostri corpi e la nostra volontà", affermano. "Il corteo vuole essere pacifico. Contro il rischio di azioni repressive i manifestanti indosseranno protezioni esclusivamente difensive realizzate con creatività".

Nessun commento: