giovedì 25 settembre 2008

BLITZ DELLA POLIZIA NEL REGNO DEL CLAN CAVA, IN MANETTE CINQUE ESPONENTI DELLA COSCA

Sei presunti appartenenti al clan Cava sono stati arrestati all'alba di oggi dagli agenti della Squadra mobile di Avellino. I poliziotti hanno eseguito un'ordinanza di custodia cautelare firmata dal giudice delle indagini preliminari presso il Tribunale di Napoli. Tra gli arrestati vi è anche un presunto esponente del clan, Bernardo Cava, 37 anni, mentre gli altri finiti in cella sono S.F., 44 anni, A. D'A., 28, M. F., 40, A. D. G., 24, e G. M., 48. Gli indagati, sono accusati di avere posto in essere svariati fatti estorsivi, commessi con modalita' camorristiche nei confronti di imprenditori operanti nell'avellinese. Gli indagati avrebbero creato un "clima di pressante intimidazione alla quale era stata assoggettata la popolazione locale", è spiegato in una nota della Procura di Napoli. Ma "a ciò si accompagna -prosegue la nota dei pm- un clima di omertà e di diffuso timore che si risolve in una difficile collaborazione della popolazione locale con le forze dell'ordine". Gli arresti di stamattina rappresentano il seguito di una più vasta operazione eseguita lo scorso mese di giugno quando 48 presunti appartenenti al clan Cava furono arrestati dalla polizia.

Nessun commento: