martedì 26 agosto 2008

IL SINDACO DI SALERNO, VINCENZO DE LUCA, IN UNA INTERVISTA AL MATTINO SI CANDIDA AL POSTO DI BASSOLINO: VOGLIO FARE IL GOVERNATORE



Il sindaco di Salerno, Vincenzo de Luca, si dice disponibile a candidarsi a presidente della Regione Campania a patto, però, che "ci sia un cambiamento radicale della politica e della vita istituzionale per una svolta profonda. Non sono disponibile per niente di meno". In un'intervista al quotidiano Il Mattino, De Luca, esce, dunque, allo scoperto. Ammette che il suo rapporto con il governatore della Campania, Antonio Bassolino, contrassegnato spesso da stoccate e polemiche, è cambiato: "In lui è maturata una consapevolezza nuova grazie alla quale ha finalmente capito che alcuni rilievi che sollevavo non erano dettati da biechi personalismi, ma corrispondevano a questioni vere dei nostri territori". Non ci sta a essere definito "sindaco sceriffo" per il suo consueto pugno duro in materia di sicurezza ("Non bado al folklore stupido. Mi preoccupo piuttosto di risolvere i problemi miei e della mia gente"). Poi, il rapporto Salerno-Napoli. E a chi gli chiede se il "modello Salernow, fatto di risultati raggiunti, possa essere un esempio per un cambio di passo della Campania, risponde: "Napoli ce la può fare, però deve essere più ambiziosa e deve liberarsi da alcuni elementi di profondo plebeismo".

Nessun commento: