mercoledì 27 agosto 2008

DERBY DEL SUD ROMA - NAPOLI, L'APPELLO DEL CAPITANO CANNAVARO: CARI TIFOSI, ALL'OLIMPICO COMPORTATEVI BENE COSI' POTRETE SEGUIRCI OVUNQUE

Il capitano del Napoli Paolo Cannavaro, in vista della delicata trasferta degli azzurri a Roma per la prima di campionato, gara molto delicata dal punto di vista dell'ordine pubblico, ha lanciato un appello alla tifoseria azzurra: "La decisione assunta dal Comitato di Analisi per la Sicurezza delle manifestazioni sportive relativa alla vendita dei biglietti del settore ospiti per la gara Roma-Napoli - si legge nel comunicato enunciato da Cannavaro Jr - è un'importante occasione per dimostrare che i tifosi del Napoli meritano di poter seguire la loro squadra in trasferta. Per questo vorrei formulare un appello a quanti si recheranno all'Olimpico, affinchè tengano un comportamento improntato alla massima correttezza sportiva, sia durante il viaggio che allo stadio. Questo mio invito è condiviso da tutta la squadra che io rappresento: comportatevi in modo ineccepibile come spesso avete dimostrato di saper fare, anche perchè vi vogliamo vicini con il vostro caloroso ed impareggiabile incoraggiamento ache per le prossime trasferte. Cogliete questa occasione, così nelle prossime partite fuori casa non saremo nuovamente soli". Sulla vicenda è intervenuto anche il Dg azzurro Pierpaolo Marino: "Il ministero ha dato una grande opportunità ai tifosi del Napoli, questa è una cosa positiva, visto che abbiamo dovuto giocare spesso l'anno scorso senza supporters al seguito, ma ci obbliga a una riflessione: i nostri tifosi non hanno bisogno di appelli, noi però conosciamo le parole giuste da usare per parlarci. Questa è davvero una grande opportunità per loro. Quando hanno voluto, hanno saputo sempre comportarsi bene, e questo è il momento giusto. Il provvedimento adottato sarà utilizzato anche nelle altre trasferte, perciò spero e sono convinto che i nostri supporters seguiranno le nostre parole. Non siamo preoccupati, ma convinti che tutto vada bene. Ovviamente ci vorrà lo stesso comportamento anche da parte dei tifosi della Roma, sono certo che la consorella Roma farà lo stesso. Non ci sono stati contatti con la società giallorossa - chiarisce Marino - questo appello è stato deciso di getto, soprattutto dai giocatori. E' una cosa spontanea". Poi arriva un commento dal punto di vista generale: "Questo provvedimento è in linea con la mentalità del nuovo governo e del capo della polizia, che è una persona di grande valore - conclude Marino - è un dispositivo corretto e un segnale importante, e mi auguro che vada bene non solo per il Napoli, ma per tutta l'Italia. Mi auguro che ci sia la maturità giusta per raccogliere questo segnale. Ora la situazione dovrà essere gestita dalle società e dai tifosi. Le responsabilità delle società sono comunque le stesse di prima".

Nessun commento: