lunedì 28 luglio 2008

ITALIA BATTUTA DAL BRASILE AI MONDIALI DI BEACH SOCCER, NONOSTANE UN GOL DI DIEGO MARADONA JUNIOR. E DIEGUITO AL TELEFONO PARLA DEL PADRE ARGENTINO




Non basta un gol di Diego Armando Maradona junior all'Italia per evitare la sconfitta nella finale dei Mondiali di beach soccer tenutisi a Marsiglia. La squadra azzurra è stata infatti battuta 5-3 dal Brasile, e per la Selecao si tratta del terzo titolo consecutivo. Per il Brasile hanno segnato Bruno (2), Sidney (2) ed Andre', mentre per l'Italia, oltre a Maradona, sono andati in gol Palmacci e Pasquali. "Erano più in palla di noi, messi bene fisicamente, spingevano come ossessi. Hanno meritato la vittoria. Erano i più forti i brasiliani" ha detto a fine partita Diego Armando Maradona Junior in collegamento telefonico con Forio d'Ischia, con Anna Maria Chiariello, giornalista del tg5 che presentava il libro "Maradona Mio Padre" edito da Tullio Pironti. Dieguito, subito dopo la partita, alle 100 e passa persone che assistevano alla presentazione del libro ( organizzata dall'associazione culturale Terra e Pietratorcia della famiglia Iacono, nel piazzale davanti all'Antica Libreria Mattera), al telefono ha prima parlato del mondiale del beach soccer e poi, ad una precisa domanda di Ciccio Marolda (inviato speciale dello Sport per il Mattino) sui suoi rapporti col padre, ha risposto: "Io amo mia mamma perchè mi ha dato tutto il suo amore, mio padre mi ha dato solo il cognome, non gli porto rancore ma spero sempre che un giorno ci si possa rivedere".

Nessun commento: