giovedì 26 giugno 2008

BRUCIANO GLI STABILIMENTI DEI PASTAI DI GRAGNANO, 23 LAVORATORI IN STRADA

Un incendio ha distrutto lo stabilimento della Cooperativa Pastai Gragnanesi, nel quale sono impiegati venti dipendenti. Le fiamme sono divampate durante la notte scorsa; nell'edificio a tre piani, i vigili del fuoco hanno lavorato dalle 3 del mattino fino alle 11. La sala macchine che produceva sin dal 1980 pasta di alta qualità - esportata anche in Giappone - è stata ridotta in cenere. I danni, comunica Legacoop Campania, sono ingentissimi: al piano terra sono andati distrutti i locali dell'amministrazione, al primo piano le sale occupate dai macchinari, e al secondo piano parte della sala in cui avviene l'essiccamento. Sull'incendio indagano i carabinieri, i quali per ora non escludono l'origine dolosa. " E' una vera tragedia - ha affermato il presidente della Cooperativa, Giovanni D'Avino - senza la sala macchine dovremo fermare la produzione, alla quale lavorano venti persone". La Cooperativa Pastai Gragnanesi ha un fatturato di circa 2 milioni di euro l'anno. Le maestranze degli altri stabilimenti di Gragnano hanno espresso solidarieta' ai lavoratori colpiti dal grave incendio, offrendo aiuto e spazi alternativi per evitare l'interruzione della produzione. I lavoratori chiedono anche sostegno agli enti locali e del mondo del lavoro.

Nessun commento: