martedì 20 maggio 2008

RIDOTTA IN FIN DI VITA LA SUOCERA DEL BOSS DEL CAMORRA RAFFAELE CUTOLO



In fin di vita la suocera del superboss della camorra Raffaele Cutolo. Nel pomeriggio i carabinieri della Stazione di Ottaviano sono intervenuti con il 118 in via Rosario San Giovanni di Ottaviano, dove Pasqualina Alaia, 78enne è stata trovata in una pozza di sangue, con una profonda ferita alla testa. Sulla base dei primi accertamenti e dei primi interrogatori dei vicini, è emerso che l’autore dell’episodio poteva essere il figlio, Giovanni Iacone, 48 anni, pregiudicato per estorsione, rapina, omicidio, associazione a delinquere di tipo mafioso ed altro, fratello di Immacolata Iacone, moglie del boss Raffaele Cutolo. Govanni Iacone è stato individuato nei pressi della stazione della circunvesuviana di Somma Vesuviana, dove i carabinieri hanno tentato di bloccarlo. L'uomo, però, dopo aver minacciato i carabinieri è scappato lungo i binari. E' iniziata una lunga fuga, conclusasi nei pressi della stazione dei carabinieri. Iacone è stato arrestato per resistenza e porto abusivo di armi oltre che per aver ridotto in fin di vita la madre. La donna è stata sottoposta ad un delicato intervento chirurgico presso l’ospedale San Giovanni Bosco di Napoli.

Nessun commento: