ESPLODE TERMICAMINO, USTIONATA INTERA FAMIGLIA IN IRPINIA

Un termocamino esplode e un'intera famiglia finisce in ospedale per le ustioni riportate. E' accaduto in serata a Montella, in provincia di Avellino. La canna fumaria intasata o un malfunzionamento dell'impianto ha provocato l'esplosione che ha investito con carboni ardenti e frammenti dei cristalli delle antine padre, madre e due figli che si trovavano attorno al focolare. Si e' sviluppato anche un principio d'incendio che moglie e marito hanno tentato di spegnere. Sul posto sono intervenuti i carabinieri del comano provinciale di Avellino, i vigili del fuoco e i sanitari del 118. Ingenti anche i danni all'abitazione. L'intera famiglia e' stata trasferita al pronto soccorso dell'ospedale "Moscati" di Avellino per le cure del caso.
Sono cinque le persone ricoverate in ospedale ad Avellino in seguito all'esplosione di un termocamino, che si e' verificata in serata a Montella. Feriti, in maniera non grave, marito, moglie e i tre figli della coppia. Le prognosi vanno dai 5 ai 10 giorni. L'esplosione si e' verificata in una casa singola in via Scipione Capone. Sul posto i carabinieri del comando provinciale di Avellino che stanno ricostruendo l'accaduto.

Commenti

VideoBar

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.