AVIARIA: OMS E AUTORITA' CINESI, NO CONTAGIO TRA UMANI

Le autorita' cinesi e responsabili dell'Organizzazione mondiale della sanita' hanno ribadito che non c'e' alcuna epidemia tra umani della nuova influenza aviaria H7N9, che ha contagiato 21 persone nella Cina orientale tralle i quali sei vittime. In una conferenza stampa congiunta, sia il rappresentante in Cina dell'Oms che funzionari della Commissione nazionale di sanita' e pianificazione familiare di Pechino, hanno sottolineato come il contagio sia avvenuto solo tra persone che hanno avuto contatti con pollame e volatili infetti. Le autorita' sanitarie hanno controllato 621 persone entrate in contatto con i contagiati, e nessuno di questi ha manifestato tracce del virus della nuova aviaria. La Cina, comunque, ha ribadito che informera' immediatamente sia l'Oms che i paesi limitrofi sulle evoluzioni della situazione della H7N9, aprendo anche ad ispezioni di esperti stranieri sui siti dove si e' manifestata la nuova influenza. Le autorita' cinesi hanno attrezzato 409 siti in tutto il paese dove testare l'eventuale contagio alla nuova influenza e il trattamento dei contagiati. Fino ad ora circa 100.000 tra pollame e volatili sono stati soppressi.

Commenti

VideoBar

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.