LA JUVE STENDE ILTORO, IL NAPOLI ASFALTA IL PESCARA CON UNA GOLEADA. LAZIO E INTER RESTANO IN SCIA

La Juventus vince, il Napoli stravince. Dopo il 3-0 bianconero nel derby e il 3-1 del Milan a Catania di venerdì, finisce in goleada contro il Pescara per la banda Mazzarri, che fino al rigore di Cavani aveva faticato un pochino contro gli adriatici. "Non potevamo ripetere gli errori contro il Torino e il Milan" ha detto Mazzarri, che nell'intervallo si è arrabbiato di brutto. I giocatori hanno reagito e quando è rientrata in campo hanno travolto il Pescara. A spianare la strada anche l'espulsione di Bocchetti da ultimo uomo. E con gli abruzzesi in dieci è stato tutto piu' facile per Cavani e compagni. Ancora in gol Hamsik, ma lo show e' stato di Inler e dello stesso 'matador', autori di una doppietta ciascuno. E nel finale l'uruguagio e' sembrato non voler infierire divorandosi il 6-1.
In attesa del posticipo di stasera, la 15/a giornata sorride pero' anche all'Inter che, battendo il Palermo anche se a fatica, scavalca in classifica la Fiorentina. I siciliani resistono oltre un tempo e mezzo, poi a regalare i tre punti ai nerazzurri un autogol di Garcia che rimette pero' in marcia la squadra di Stramaccioni. Anche Petkovic supera (per ora) Montella: un uno-due nel primo tempo di Biava e del solito Klose chiudono la partita con il Parma all'Olimpico. Ininfluente la rete nella ripresa del Parma con Belfodil: Bizzarri ha intuito sul rigore, ma nulla ha potuto sulla ribattuta dell'attaccante di origine algerina.
La Roma torna da Siena, un campo che in passato ha dato ai giallorossi piu' di un dispiacere, con tre punti preziosi: vittoria 3-1 in rimonta con doppietta dell'ex di lusso di turno, Mattia Destro. In vantaggio nel primo tempo con Neto, la squadra di Serse Cosmi ha subito il ritorno della formazione di Zeman, che sempre guidata in campo da Totti ha mandato in gol anche un 'senatore' come Perrotta. L'Udinese torna alla vittoria dopo un periodo buio: 4-1 anche senza i gol di Di Natale. Abbandona l'ultimo posto in classifica il Bologna, che batte 2-1 l'Atalanta: dopo una magia di Diamanti e il pari di Denis il gol-partita e' stato di Gabbiadini.
Nel Genoa l'arrivo di Delneri non sembra aver dato la sterzata che chiedeva Preziosi: i rossoblu' finiscono al tappeto a Marassi anche contro il Chievo. Finisce 4-2 con addirittura una tripletta di Paloschi.

Commenti

VideoBar

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.