VIMINALE: PROCURATORE NAPOLI, NO CONDIZIONAMENTI DA STAMPA

Le numerose notizie di stampa sull'esposto anonimo che denunciava irregolarita' in alcuni appalti del Viminale ''non hanno determinato alcuna interferenza nelle indagini, ne' hanno condizionato in alcun modo l'attivita' investigativa''. Lo afferma il procuratore di Napoli, Giovanni Colangelo. Colangelo sottolinea di ''essere a conoscenza'' del comunicato stampa a firma del procuratore di Roma, Giuseppe Pignatone ''e di condividerne integralmente il contenuto''. Con la procura di Roma, ha ribadito, ''vi e' il pieno coordinamento e proficuo scambio di informazioni su questa indagine, come del resto su altre per le quali vi siano profili di collegamento investigativo, rispetto a cui i due uffici stanno procedendo''. In particolare, ha aggiunto, ''si chiarisce che, con riferimento alla specifica vicenda in questione, dalla procura di Roma non e' pervenuta a questo ufficio alcuna richiesta di atti di indagine''.

Commenti

VideoBar

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.