ARRESTATO IMPRENDITORE DI MARCIANISE PER DETENZIONE DI ARMA CLANDESTINA


Nel corso della mattinata, nel contesto di attività preordinate dalla Questura di Caserta al fine di contrastare il fenomeno delle rapine, la Squadra Mobile ha arrestato, per detenzione di arma clandestina, BELFORTE Pasquale, nato a Caserta il 17.03.1978, res. a Marcianise (CE), con
precedenti di polizia in materia di smaltimento illecito di rifiuti. In particolare, gli investigatori impegnati in una vasta operazione di carattere preventivo, nel corso della quale sono state effettuate numerose perquisizioni nei confronti di soggetti pregiudicati del comprensorio, rinvenivano e sequestravano presso gli uffici dell’impresa di trasporti di cui è socio BELFORTE Pasquale, all’interno di un cassetto della sua scrivania, una pistola semi automatica, marca Luger cal. 7.65, completa di caricatore, ed 11 cartucce. L’arma, sebbene di non recente costruzione, era pienamente efficiente e pronta all’uso e, non essendo catalogata, risultava clandestina. Pertanto, BELFORTE Pasquale, cugino dei fratelli Domenico e Salvatore BELFORTE, capi dell’omonimo clan, detenuti entrambi in regime di 41 bis, veniva arrestato in flagranza di reato e, dopo le formalità di rito, tradotto presso la Casa Circondariale di Santa Maria C.V. a disposizione dell’A.G. competente.

Commenti

VideoBar

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.