SARDEGNA: PSD'AZ APPROVA MOZIONE PER INDIPENDENZA CHIUSO A CAGLIARI 32/O CONGRESSO, SANNA RIELETTO PRESIDENTE


Si e' concluso con l'approvazione, per acclamazione, di un documento che ''proclama'' la Sardegna Nazione indipendente, il 32/o congresso del Partito Sardo d'Azione oggi a Cagliari.
Scritta anche negli striscioni che capeggiavano sul tavolo della presidenza del congresso, la parola indipendenza e' il faro che guida il Psd'Az nel secondo millennio insieme a sovranita', identita', fiscalita' e statualita'. Il documento approvato oggi sara' poi trasformato in una mozione in Consiglio regionale per avviare il percorso di autodeterminazione del popolo sardo. Una nuova svolta autonomistica dello storico partito dei Quattro Mori, attualmente al governo in Sardegna con la Giunta Cappellacci di centrodestra, ribadita dal riconfermato presidente Giacomo Sanna, rieletto questa sera (vice presidente del partito e' stato eletto Andrea Cocco). ''L'indipendenza e' quanto mai attuale, urgente e necessaria - ha spiegato Sanna - e' anche la giusta via da percorre per i figli di questa terra martoriata''. ''Ora che anche in Europa si sta parlando di indipendenza, come ad esempio in Scozia o in Catalogna - ha aggiunto il segretario uscente Giovanni Colli - perche' gli stati ottocenteschi proseguono nell'opera accentratrice prevaricando le peculiarita' dei popoli come quello sardo''.

Commenti

VideoBar

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.