PARLA IL GENERALE ADINOLFI: IN 9 MESI I CARABINIERI IN CAMPANIA HANNO ARRESTATO 8499 PERSONE

"E' indispensabile sviluppare un'azione di controllo del territorio sempre piu' incisivo ed efficace anche per dare risposte investigative concrete ed immediate soprattutto quando si e' in
presenza di eventi gravi che colpiscono vittime anche innocenti". E' quanto sostenuto dal generale Carmine Adinolfi. comandante della Legione Campania Carabinieri, per sottolineare l'azione dell' Arma nel reprimere e prevenire i fenomeni criminali. Dal 1 gennaio al 30 settembre, i militari hanno arrestato 8499 persone e ne hanno denunciato 32.869. Tra gli arrestati e' rilevante la cattura di 28 latitanti.
"Cifre importanti - ha spiegato il generale - che rappresentano il nostro contributo al senso di sicurezza dei cittadini. Soprattutto negli ultimi mesi abbiamo rafforzato la nostra presenza nelle zone piu' sensibili della regione, dove ci sono situazioni particolarmente difficili". Il comandante Carmine Adinolfi ha sottolineato anche la crescente "collaborazione dei cittadini che stanno interpretando la sicurezza come un bene tutti". Tra le azioni maggiormente incisive c'e' quella contro lo spaccio della droga, che ha fatto registrare 2.384 persone arrestate, e 2.239 chili di sostanze stupefacenti sequestrate, sempre nei primi nove mesi di questo 2012. A queste azioni di contrasto, i carabinieri affiancano anche un impegno, capillare, nel parlare di legalita', nelle scuole e nelle parrocchie, ai giovani ed alle famiglie. "Parlare con i giovani e le Famiglie - ha dichiarato il generale Carmine Adinolfi - e' fondamentale per cercare di crescere realizzando quella sinergia indispensabile per garantire la sicurezza sul territorio, un patrimonio che dobbiamo difendere tutti in stretta collaborazione". Ed ancora: "Occorre esserne convinti, perche' investire sui giovani aiutandoli nella loro crescita, soprattutto con l'esempio nelle famiglie e con la formazione nelle scuole, significa costruire un futuro migliore per la societa'".

Commenti

VideoBar

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.