OMICIDIO DI PAQUALE ROMANO, I CARABINIERI INDAGANO SULLE ULTIME ORE DI VITA DELLA VITTIMA


Dalle prime indagini dei carabinieri sull'omicidio di Pasquale Romano, il trentenne incensurato ucciso ieri sera a Napoli, con 14 colpi di pistola, non emergono collegamenti tra il giovane e la criminalita' organizzata.
 Sull'omicidio di Romano - studente universitario fuori corso, figlio di un pensionato - indagano i militari della
compagnia Vomero e del Nucleo Investigativo di Napoli.
Al momento gli investigatori - che seguono tutte le piste e non escludono alcuna ipotesi sul movente dell'agguato - stanno concentrando l'attenzione sugli ultimi giorni di vita del giovane, colpito in piazza Marianella, mentre era alla guida della sua auto.
L'agguato e' avvenuto in piazza Marianella, tra Chiaiano e Scampia, nei quartieri dove e' riesplosa la faida di camorra e poco distante da dove solo poche sere fa, nella notte tra l'8 e il 9 ottobre, e' stato ucciso con le stesse modalita' il 27 enne Mario Perrotta che aveva parcheggiato la sua auto in un garage della piazza.

Commenti

VideoBar

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.