ARGENTINA: APPELLO ALL'ONU PER FREGATA TRATTENUTA IN GHANA

L'Argentina si rivolgera' all'Onu per risolvere il problema della nave scuola della marina 'Libertad' trattenuta dallo scorso 2 ottobre in Ghana in seguito alla richiesta di un hedge fund con sede nelle Isole Cayman che rivendica da Buenos Aires circa 300 milioni di euro dopo il default del 2002. Lo ha annunciato il ministro degli Esteri argentino Hector Timerman: ''il presidente (Cristina Kirchner) ha dato istruzioni di trasmettere immediatamente la pratica alla Sede delle Nazioni Unite il cui Consiglio di sicurezza si riunira' lunedi' a New York''. Timerman ha anche annunciato che il presidente ha deciso di evacuare immediatamente tutti i membri dell'equipaggio lasciando a bordo della Libertad solo il capitano e il personale indispensabile. L'equipaggio della Libertad e' composto da 326 persone, la maggior parte sono argentini, ma ci sono anche otto marinai dell'Uruguay, 15 cileni e altri provenienti dal Brasile, Paraguay, Ecuador, Sud Africa e Venezuela. ''Il governo argentino considera il governo del Ghana responsabile per eventuali danni che potra' subire fregata'' ha avvertito il ministro.

Commenti

VideoBar

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.