TRAFFICO INTERNAZIONALE DI DROGA, SPETTACOLARE INSEGUIMENTO DELLA FINANZA DI NAPOLI NELLE ACQUE DELLE BALEARI: PRESI 7 NARCOS A BORDO DI UN MOTOSCAFO

Arresto in flagranza, eseguito nel mar Mediterraneo dai finanzieri del comando provinciale di Napoli e di quello operativo aeronavale di Pomezia-Pratica di Mare, per quattro cittadini del Mali, un colombiano, uno spagnolo e uno della Guinea Bissau, ritenuti responsabili di associazione per delinquere finalizzata al traffico internazionale di droga, resistenza e violenza a navi militari della guardia di finanza. Gli arresti, effettuati nella tarda serata del 13 gennaio, sono il frutto di un'operazione in acque internazionali tra la Sardegna e le isole Baleari, lungo la rotta piu' utilizzata dai narcotrafficanti per il trasporto di sostanze stupefacenti dall'Africa e dal Sud America verso i mercati europei. L'operazione e' coordinata dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli, che indaga su una organizzazione criminale partenopea con stabili e forti collegamenti con la Spagna e il Marocco, 'importatrice' in Italia di ingenti quantitativi di hashish. L'organizzazione si serve di un natante veloce immatricolato in Italia, che carica la droga in Marocco e poi in acque internazionali trasferisce la 'merce' su un gommone che la porta sulle coste spagnole, dove viene trasferita a bordo di tir fino alla Campania.

Commenti

VideoBar

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.