SI E' SPENTO A NAPOLI IL GENERALE GIOVANNI PIZZI. VERRA' SEPOLTO A SASSANO, DOV'E' NATO

Venerdi 13 gennaio si è spento a Napoli il Generale della Polizia di Stato Giovanni Pizzi. Originario di Sassano, dove sabato 14 gennaio nella Chiesa di San Rocco si svolgeranno i Funerali. Giovanni Pizzi si è arruolato nella Polizia Stradale a 19 anni da agente semplice, per diventare Ufficiale dopo solo 10 anni. In qualità di Capitano fu chiamato nel 1968 dal Capo della Polizia per affidargli il difficile e delicato compito di arrestare Graziano Mesina, il più famoso bandito sardo del dopoguerra. Dopo l'arresto di Mesina fu promosso Maggiore e successivamente Colonnello. E' Stato Comandante del Compartimento della Polizia della Basilicata, Comandante del Compartimento della Polizia delle Marche e successivamente promosso Generale, Comandante del Compartimento della Polizia di Napoli e della Campania. Si è congedato con ilgrado massimo di Ispettore Generale Nazionale della Polizia di Stato. Particolarmente legato alle sue origini, verrà sepolto a Sassano, dove è stato e tuttora è particolarmente amato e stimato dai suoi concittadini.

Commenti

VideoBar

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.