CHIEDEVANO IL PIZZO PER AIUTARE I DETENUTI, ARRESTATI DUE GIOVANI A PAGANI

Un 'regalo di Natale' a favore dei compagni detenuti. Si presentavano cosi' ai commercianti della zona di Pagani, nel Salernitano, ai quali chiedevano somme di denaro, affermando di agire per conto del gruppo Fezza-D'Auria che detiene il controllo del malaffare nella zona. La notte scorsa, con una operazione che ha visto impiegati decine di Carabinieri del reparto territoriale di Nocera Inferiore e del comando provinciale, sono stati fermati due giovani di Pagani, di 22 e 23 anni. A disporre il fermo il pm Vincenzo Montemurro, della Dda di Salerno. I due giovani, ora rinchiusi nel carcere del capoluogo, sono indiziati per il reato di tentata estorsione, aggravata dal metodo mafioso. Nel corso delle perquisizioni domiciliari i militari nelle abitazioni dei due fermati hanno ritrovato residui di droghe leggere, una pistola giocattolo priva del tappo rosso, 40 cartucce calibro 8 millimetri e due pugnali.(

Commenti

VideoBar

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.