BENEVENTO, RACCOLTA RIFIUTI A RISCHIA PERCHE' I MEZZI SONO SENZA BENZINA

"La grave situazione di disagio generata dalla presenza di blocchi prodotti dallo stazionamento di Tir e autoarticolati nei pressi dei principali accessi stradali della citta' e della provincia, rischia di produrre uno stop forzato delle attivita' di raccolta e smaltimento dei rifiuti urbani". E' quanto dichiara il sindaco di Benevento Fausto Pepe in merito ai riscih legati alla carenza di carburante per gli automezzi di servizio nella raccolta e smaltimento dei rifiuti cittadini della societa' di igiene ambientale beneventana Asia. "Dopo aver dato fondo alle riserve di carburante accumulate per gli eventi straordinari - spiega Pepe - i mezzi dell'Asia gia' a partire dalle prossime 24 ore potranno servire esclusivamente pochissime zone della citta'. Saranno privilegiate le aree a ridosso degli ospedali e degli edifici scolastici senza pero' che vi sia garanzia assoluta sulla raccolta totale dei rifiuti nemmeno in queste zone. In ogni caso, difficolta' si stanno registrando in queste ore anche per gli spostamenti, da e per le aree di stoccaggio, con gli evidenti rischi gravi per la presenza stabile di cumuli di rifiuti non smaltiti". Alla luce dei gravi e consistenti effetti citati, delle ripercussioni difficilmente sanabili anche con il ripristino dei normali approvvigionamenti di carburante, il sindaco di Benevento chiede ai manifestanti "di consentire il ripristino della normale circolazione delle autocisterne per il rifornimento dei mezzi di servizio: ai cittadini vanno evitati ulteriori disagi. In queste ore sono costantemente in contatto con il signor prefetto di Benevento che ho sentito piu' volte da questa mattina e al quale ho inviato una nota per richiedere ogni utile azione al ripristino delle normali attivita' di raccolta e smaltimento dei rifiuti in citta', a partire dalle forme piu' idonee per l'approvvigionamento dei mezzi di servizio''.

Commenti

VideoBar

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.