GIUBILEO SPECIALE PER NAPOLI, CALDORO DURISSIMO CONTRO LA CAMORRA: UN CANCRO DA ESTIRPARE

"Criminalità organizzata e violenza sono temi con i quali la città si misura da tempo, un vero e proprio cancro da estirpare". Parole durissime del governatore della Campania, Stefano Caldoro, in occasione della chiusura del Giubileo speciale per Napoli, durato un anno e voluto dal cardinale Crescenzio Sepe che ''ha sempre rivolto un forte appello a non cedere alla criminalità organizzata". "Anche se i successi dello Stato, che si è fatto sentire come non mai, della magistratura e forze dell'ordine sono stati tanti - ha affermato - e hanno portato all'arresto di tutti i grandi capi della camorra".

Commenti

VideoBar

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.