EDUARDO VARGAS, IL NUOVO CAMPIONE DEL NAPOLI ESPULSO IN CILE NELL'ULTIMA PARTITA CON LA SUA SQUADRA

L'attaccante cileno Eduardo Vargas, diretto verso il Napoli, e' stato espulso per doppia ammonizione durante una partita persa per 2-1 dalla sua Universidad de Chile - prima sconfitta della squadra dopo 36 match - e l'Universidad Catolica. Vargas - 22 anni e capocannoniere con 11 gol nella Copa Sudamericana vinta nei giorni scorsi dalla Universidad de Chile - verra' sottoposto alle visite mediche di rito in Cile prima del suo trasferimento al Napoli, il mese prossimo. Nonostante la sconfitta, nell'Estadio Nacional di Santiago, la Universidad De Chile si e' qualificata per la finale del campionato di chiusura cileno, che si giochera' in due partite, lunedi' e giovedi' prossimi, contro il Cobreloa. Nella semifinale di andata, domenica scorsa, l'Universidad Catolica si era imposta per 2-1, ma grazie ai migliori piazzamenti precedenti va avanti la squadra di Vargas. Il giovane attaccante, stella della Nazionale cilena, ha ricevuto ieri due cartellini gialli in meno di tre minuti per proteste, ed e' di conseguenza uscito all'8' del secondo tempo.

Commenti

VideoBar

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.