GUARDIA GIURATA TROVATA MORTA IN AUTO IN UN CANTIERE DI CESA, DOVE PRESTAVA SERVIZIO. FORSE E' COLPA DEGLI SCARICHI DIFETTOSI DELLA VETTURA

Una guardia giurata, Giovanni Di Nardo di 48 anni, di Villaricca (Napoli), dipendente della societa' 'Securty' di Giugliano (Napoli) e' morto all'interno della vettura di servizio, probabilmente intossicato dalle esalazioni di monossido di carbonio sprigionatosi dall'impianto di riscaldamento mal funzionante. Lo hanno trovato privo di vita i colleghi che avrebbero dovuto dargli il cambio questa mattina, in un cantiere edile di Cesa, comune dell'agro aversano. Di Nardo, secondo le prime testimonianza raccolte dai carabinieri, a causa del freddo e del cattivo funzionamento dell'impianto di riscaldamento della guardiola nella quale avrebbe dovuto prestare servizio, era entrato in auto ed aveva acceso il motore ed il condizionamento della vettura. Il cadavere della guardia giurata e' stato portato nell'Istituto di medicina legale dell'ospedale di Caserta, per l'autopsia disposta dalla Procura della repubblica di S.Maria Capua Vetere.

Commenti

VideoBar

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.