"A LEZIONE...PER LA LEGALITA' ALLA FACOLTA' DI ECONOMIA-II UNIVERSITA' DI NAPOLI. INIZIATIVA ORGANIZZATE DAL PROFESSORE ANTONIO COVIELLO

All'Università "lezione di legalità" con le Forze di Polizia ed esperti del settore. Nell'ambito dei seminari organizzati dalla cattedra di Marketing Assicurativo (prof.Antonio Coviello), martedì 12 gennaio 2010 -ore 14/15,30 si terrà l'incontro in tema di "Frodi assicurative e lotta alle illegalità". Tra gli invitati/partecipanti: Gen. Luigi SEMENTA, Comandante Corpo Polizia Municipale di Napoli; Col. Francesco Saverio MANOZZI, Comandante Provinciale Guardia di Finanza Caserta; Dott.ssa Cristiana MANDARA, Capo 'Catturandi' della Questura di Napoli; Dott. Massimo SACCO, funzionario Questura di Napoli, esperti/intermediari del settore assicurativo."Il fenomeno delle frodi assicurative- spiega il professor Antonio Coviello, organizzatore dell'incontro- sta vivendo nei territori campani una nuova fase di recrudescenza, dove l'attività criminale si sta 'globalizzando': alle già conosciute frodi tradizionali poste in essere dai gruppi malavitosi locali -che hanno per conseguenza soprattutto l'aumento delle tariffe Rca, a discapito degli assicurati onesti- se ne è creata una nuova e temibile: sono state rilevate dal mercato assicurativo, infatti, fenomenologie organizzate da bande di criminali extra-europei (principalmente nigeriani ed ex Urss), concernenti il verificarsi di assicurati italiani che subiscono (finti) sinistri infortuni-malattia avvenuti in Paesi stranieri, corredati da false documentazioni. Per spezzare il circolo vizioso "truffe-aumenti-inefficienze-truffe" occorre dare vita ad una 'agenzia antifrode', che coordini l'intera attività a livello nazionale, meglio se dislocata a Napoli o Caserta, capitali del malaffare assicurativo ".

Commenti

VideoBar

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.