IMPRESE: CALDORO, AUMENTA DIVARIO TRA SUD E NORD

Il decreto che sblocca i debiti della pubblica amministrazione alle imprese, cosi' com'e' "non va" perche' "da' all'ente ricco e non al piu' virtuoso, condanna il povero e aumenta il divario tra Sud e Nord". E' il giudizio del presidente della Regione Campania Stefano Caldoro, che su twitter spiega di aver "letto il decreto" e conferma i dubbi espressi ieri. Bisogna "difendere le buone finalita' del provvedimento - sottolinea Caldoro - ma con i parlamentari del Sud bisogna modificare il testo. Per il bene delle nostre imprese e dei lavoratori".

Commenti

VideoBar

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.