CAMORRA: ANCORA UN RAID VANDALICO CONTRO LA SQUADRA DI CALCIO DEL QUARTO, IL TEAM ANTICAMORRA

Ennesimo raid vandalico nella notte perpetrato ai danni della Nuova Quarto Calcio per la Legalita', testimoniali di iniziative anti racket. Colpite ancora una volta le reti delle porte del campo di gioco dello stadio Giarrusso di via Dante Alighieri. Ieri si era svolta una iniziativa di sostegno al team anticamorra. Stamattina, secondo quanto rende noto la stessa Societa', all'apertura della struttura che doveva ospitare alcune gare di compagini giovanili, uno dei magazzinieri della squadra quartese ha notato subito che qualcosa non andava nella porta adiacente agli spogliatoi, quella piu' vicina all'ingresso dello stadio: con una fiamma, molto probabilmente di un accendino o di un mozzicone di sigaretta, sono stati bruciati i fili della rete, rendendola cosi' inutilizzabile. Appena accortosi dell'accaduto e' stato avvisato il dirigente unico della squadra flegrea, Luigi Cuomo, che e' andato allo stadio dove sono arrivati anche i carabinieri che hanno effettuato i rilievi del caso inviando poi un'informativa al comando provinciale dei carabinieri ed in procura. Si tratta del settimo raid vandalico ai danni della struttura che ospita le gare e gli allenamenti della Nuova Quarto Calcio per la Legalita', sodalizio confiscato al clan Polverino ed affidato ad SOS Impresa.

Commenti

VideoBar

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.