'PIZZO' A CONNAZIONALI NEL CASERTANO, FERMATA BANDA UCRAINI IN ESECUZIONE FERMI POLIZIA:VITTIMA PICCHIATA CON MAZZE BASEBALL

La Squadra Mobile della Questura di Caserta sta eseguendo dei decreti di fermo nei confronti di alcuni stranieri di nazionalita' ucraina, senza fissa dimora, che secondo le indagini imponevano il pizzo ai loro connazionali con regolare permesso di soggiorno. Accertate una serie di violenze, minacce e vessazioni nei confronti di alcuni ucraini titolari di una rivendita di generi alimentari a cui sarebbero stati chiesti non meno di 100 euro al mese e merce. Secondo le indagini, una delle vittime e' stata anche sequestrata portata in aperta campagna e picchiata selvaggiamente con mazze da baseball.

Commenti

VideoBar

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.