SESSO: LIBIDO CROLLA DOPO I 50, RICERCA ITALIANA STUDIA TERAPIA

Difficolta' di concentrazione, sbalzi di umore, problemi con il sonno e soprattutto un significativo calo della libido. Sintomi che rappresentano un campanello d'allarme molto importante per rivelare quel disturbo che in genere viene chiamato "astenia sessuale" e che e' collegato principalmente alla carenza di testosterone, una deficienza che coinvolge circa il 30% degli uomini tra i 40 e i 79 anni. Una ricerca italiana condotta all'Universita' Federico II di Napoli, che verra' pubblicata sulla rivista inglese "BMC Surgery", dimostra che l'invecchiamento precoce del tessuto cavernoso dell'apparato riproduttivo maschile puo' provocare astenia sessuale, diminuzione del desiderio e, a lungo andare, anche impotenza. Proprio nel Policlinico napoletano e' stata messa a punto una nuova terapia combinata con un composto naturale a base di tradamixina e l'applicazione settimanale di onde d'urto a fasci defocalizzati che, stando ai dati raccolti, riesce a "ringiovanire" il tessuto cavernoso ridandone elasticita' e funzione oltre che a combattere il calo della libido nell'uomo

Commenti

VideoBar

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.