SCUOLA: DOCENTE PRECARIO SUICIDA, IN CENTINAIA AI FUNERALI

Centinaia di persone hanno preso parte nella basilica di San Tammaro, a Grumo Nevano, ai funerali del docente senza cattedra di 48 anni che si e' suicidato nella sua abitazione a Casandirno, un comune della provincia di Napoli, venerdi' scorso. Il mondo della scuola si e' mobilitato per ricordarlo anche sul web. Per i precari l'uomo e' stato spinto a suicidarsi dalla mancanza di un lavoro stabile. La famiglia del docente viveva da alcuni a Casandrino anche se originaria di Grumo Nevano, dove appunto oggi si sono svolti i funerali. Tra i presenti alla cerimonia religiosa tanti colleghi del docente, visibilmente commossi, che con lui hanno prestato servizio nelle scuole del circondario. Durante l'omelia il parroco della basilica di San Tammaro, don Alfonso D'Errico, ha detto che il loro caro ''continuera' ad essere ancora e sempre accanto a voi''. I familiari sono straziati da dolore. ''Una persona a modo - ha aggiunto don Alfonso - e la sua morte ci rattrista e ci fa interrogare''.

Commenti

VideoBar

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.