SCAMPIA, UN RAGAZZO DI 21 ANNI UCCISO E ALTRI DUE FERITI MA LA FAIDA DI CAMORRA NON C'ENTRA NIENTE


Il corpo di Vincenzo Priore, 21 anni, un giovane incensurato, è stato trovato per strada alle 4 di questa mattina in via Cupa delle Vedove, nella zona di Masseria Cardone, nel quartiere di Scampia. Una telefonata al 113 ha segnalato la macabra presenza per strada. I poliziotti giunti sul posto non hanno potuto fare altro che constatare il decesso e chiedere l’intervento del medico legale e della polizia mortuaria. Il giovane presentava numerose ferite di d'arma da fuoco alla schiena, come se fosse stato inseguito e ucciso da qualcuno alle spalle. Il magistrato che coordina le indagini ha disposto l’autopsia. Contemporaneamente, altre due persone sono arrivate all'ospedale San Giovanni Bosco. Un uomo  di 28 anni, residente a Casoria, nel Napoletano, già nota alle forze dell'ordine, è stato ricoverato in condizioni gravi per una ferita d'arma da fuoco alla testa. Un’altro ragazzo, di 23 anni, per una ferita alla testa da corpo contundente. Se, come e in quale contesto questi due sono stati feriti e se gli eventi siano ricollegabili all’omicidio del 21enne appare probabile per la polizia che sta già indagando. Secondo le prime indagini, i tre sarebbero stati protagonisti di una rissa in un locale notturno di Aversa (nel Casertano) che sarebbe poi proseguita all'esterno dell'esercizio. Sempre secondo la polizia si escluderebbe al momento l'ipotesi della faida di camorra nonostante il rinvenimento del cadavere a Scampia. 

Commenti

VideoBar

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.