POLIZIOTTI E BUTTAFUORI, QUATTRO AGENTI DEL COMMISSARIATO DI ISCHIA INDAGATI PER CONCUSSIONE E ALLONTANATI DALL'ISOLA


Divieto di dimora per quattro poliziotti in servizio al commissariato di Ischia (Napoli), indagati per tentata concussione in concorso tra loro. Il provvedimento del gip del Tribunale di Napoli e' stato eseguito oggi dalla Squadra Mobile della Questura partenopea.
Secondo quanto emerso dalle indagini, coordinate dai pm della sezione Reati contro la Pubblica Amministrazione della Procura di Napoli, - abusando dei propri poteri - i quattro agenti, l'estate scorsa, avvicinarono il gestore di una discoteca dell'isola, a Casamicciola Terme, per fasi assumere come buttafuori, al posto dei dipendenti, richiedendo un corrispettivo in denaro per ogni serata di lavoro.
Una richiesta rivolta in maniera tale da far presupporre che il rifiuto avrebbe potuto avere delle ripercussioni sul futuro della sua attivita'. A questo punto l'imprenditore si e' rivolto ai carabinieri ai quali ha spiegato l'accaduto dando cosi' inizio all'attivita' d'indagine culminata oggi con la notifica dei provvedimenti restrittivi. 

Commenti

VideoBar

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.