MONTEZEMOLO PROMUOVE MONTI, CHIEDE DI SVECCHIARE LA POLITICA E PENSA AGLI ITALIANI DA RIPORTARE A VOTARE

Il 16 novembre di un anno fa Mario Monti giurava nelle mani del presidente della Repubblica a cui va un ringraziamento per l'equilibrio con cui ha guidato un passaggio difficilissimo della nostra storia repubblicana. Cosi' Luca Cordero di Montezemolo, che tra gli applausi della sala, sottolinea le novita' introdotte durante l'ultimo anno. Positive soprattutto perche' ''in discontinuita' rispetto ad una vecchia politica, di cui gli italiani erano disgustati''. ''Non ho preteso alcun ruolo per impegnarmi in questo progetto. Se avessimo incominciato a dividerci su chi deve essere il leader, invece di costruire contenuti, programmi e classe dirigente, che discontinuita' avremmo marcato nei confronti dei vecchi partiti?''. Lo dice Luca Cordero di Montezemolo. ''Dobbiamo riportare al voto e all'impegno politico milioni di italiani, ricostruendo il patrimonio di speranza e fiducia della nazione''. Lo ha detto Luca Cordero di Montezemolo aggiungendo ''noi crediamo che non esista alcuna seria alternativa alla creazione di un ampio fronte di forze civiche, economiche, associative e politiche per la ricostruzione della nazione''.

Commenti

VideoBar

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.