FIAT:POMIGLIANO;VESCOVO NOLA,SCOSSO DA POLEMICHE NO A TIFOSI APPELLO ALLE ISTITUZIONI LOCALI, NON SI LIMITINO A PARTEGGIARE

Il vescovo di Nola, monsignor Beniamino Depalma, si dice ''scosso dalle immagini e dalle parole che hanno riguardato il polo industriale di Pomigliano d'Arco'' e invita le istituzioni locali a non limitarsi ''a tifare per una parte o per l'altra''. ''In particolare - scrive in una lettera ai lavoratori, alle aziende, alle istituzioni e alle comunita' parrocchiali di Pomigliano d'Arco - mi ha colpito la dura e aspra polemica riguardante il futuro del progetto 'Fabbrica Italia' e dello stabilimento Fiat della citta'''. ''Le istituzioni locali - scrive monsignor Depalma - la comunita' civile, le parrocchie, i laici credenti e i sacerdoti facciano la loro parte, non si limitino a tifare per una parte o per l'altra ne' si compiacciano di una indifferente neutralita', ma siano piuttosto motori di un immediato ritorno al dialogo, facendo sentire su azienda e sindacati la compattezza di una citta' che vuole una sola cosa: lavoro e futuro''.

Commenti

VideoBar

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.