COMUNI: NAPOLI; PISANI, COMMISSIONE INCHIESTA SU DISSESTO

''Una Commissione parlamentare d'inchiesta sulla scandalosa e sconcertante situazione economica e amministrativa del Comune di Napoli''. A chiederlo, in una nota, e' il presidente della Ottava Municipalita', Angelo Pisani che, con un esposto alla Procura, chiede di ''intervenire''. ''E' gravissimo, sconcertante e meritevole dei dovuti approfondimenti da parte delle autorita' competenti - spiega - quanto candidamente dichiarato dall'attuale assessore alle Finanze del Comune di Napoli, Salvatore Palma, gia' presidente del Collegio dei revisori dei conti del medesimo Comune nominato dalla Iervolino a proposito del disavanzo dell'amministrazione, ossia che dal 1993 e' stata nascosta la reale situazione del bilancio''. ''Al di la' delle gravissime responsabilita' personali e degli imbrogli che risulterebbero sottintesi rispetto a tali occulte manovre politiche solo oggi denunciate dall'assessore, l'apparato di sinistra - centro del comune di Napoli viene cosi' smascherato e per le sue intollerabili responsabilita' politiche e le gravi condizioni in cui ha ridotto la citta' - aggiunge - dovrebbe subito chiarire la verita' ai cittadini e risarcire tutti i danni''. ''E' ora di istituire una Commissione d'inchiesta del consiglio comunale di Napoli almeno sugli ultimi 20 anni dei organizzazione dei servizi pubblici e di gestione privata del patrimonio pubblico - sottolinea - a seguito dei quotidiani reclami dei cittadini mortificati e violentati nei loro diritti costituzionali da disservizi, inadempimenti ed omissioni delle societa' fino ad oggi strapagate dall'amministrazione comunale con i soldi pubblici''.

Commenti

VideoBar

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.