BIGON "CONTRO IL MILAN DOVREMO DARE TUTTI IL 100%"


"Nella storia delle grandi squadre ci possomo essere dei momenti difficili, ma anche grandi risalite. Non e' la prima volta che una grande parte un po' sottotono e poi con un filotto di vittorie riconquista il terreno perduto. Noi siamo coscienti che sabato affronteremo una grande squadra, la piu' titolata al mondo e dovremo dare tutti il 100%, dalla squadra al pubblico per ottenere un ottimo risultato". Riccardo Bigonn diesse del Napoli. Ai microfoni di Sky Sport24
frena gli entusiasmi dopo la bella vittoria in rimonta di Genova contro i rossoblu' di Del Neri e chiede concentrazione per il prossimo match contro il Milan che, invece, ha perso in casa contro un'ottima Fiorentina. "Il mister, ormai da anni, quando affronta una squadra con tre punte gioca con una difesa a quattro e anche contro il Genoa ha fatto lo stesso - spiega parlando dello schema usato contro i grifoni -. Poi e' chiaro che in alcuni momenti della partita alcuni cambiamenti tattici diventino piu' evidenti, perche' questa squadra e questo allenatore sono capaci di cambiare volto come e' successo spesso in passato ed anche in una partita come quella di domenica che si era messa un po' in salita visto il doppio svantaggio, con queste scelte che poi si sono rivelate giuste". Il diesse dei partenopei, quindi, ricorda come il presidente Aurelio De Laurentiis, spesso "punzecchi" la squadra, ma "senza interferire in maniera negativa. Lui cerca di spronarci a far meglio, per trovare soluzioni migliori al lavoro che si sta facendo e se da tre campionati, quattro con questo ci riusciamo e' perche' lui ha chiaro chi deve fare e cosa" afferma Bigon che, poi, alla domanda se a gennaio potrebbe arrivare un vice Cavani, risponde: "La rosa e' assolutamente omogenea e competitiva - dice -, abbiamo due calciatori per ruolo ed un mix di ragazzi di prospettiva, eppoi al momento non serve e quindi al momento non ci sta".

Commenti

VideoBar

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.