BIBLIOTECA GIROLAMINI: VERSO GIUDIZIO IMMEDIATO PER DE CARO

La Procura di Napoli chiedera' il giudizio immediato (''saltando'' dunque l'udienza preliminare) per Marino Massimo De Caro, l'ex direttore della biblioteca dei Girolamini arrestato lo scorso maggio con l'accusa di avere depredato la struttura, impadronendosi di migliaia di volumi antichi. Il giudizio immediato sara' chiesto dal pool di magistrati coordinati dal procuratore aggiunto Giovanni Melillo anche per i coindagati di De Caro che furono arrestati insieme con lui: l'argentino Eloy Alejandro Cabello, l'ucraina Viktoriya Pavlovskiy, l'argentina Paola Lorena Weigandt e Mirko Camuri. I difensori di De Caro hanno intanto presentato al gip una nuova istanza di scarcerazione, alla quale i pm, secondo indiscrezioni, avrebbero dato parere negativo.

Commenti

VideoBar

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.