ALCIO: SPAGNA; POKER REAL, MA BARCELLONA FA RECORD PUNTI VILANOVA MEGLIO DI GUARDIOLA, 28 PUNTI SU 30. CADE IL MALAGA

Quattro gol, a zero, al Real Saragozza regalano al Real Madrid un posto sul podio della Liga, ma la squadra di Mourinho resta staccata di otto lunghezze da Barcellona, che ha sconfitto 3-1 il Celta Vigo e viaggia a ritmi record. Prima sconfitta interna per il Malaga di Pellegrini. Prive di Xabi Alonso e Khedira, le merengues hanno dovuto fare ricorso alle grandi individualita' per aver ragione degli avversari che nella ripresa - sul 2-0 per le reti di Higuain e Di Maria - le hanno comunque messe in difficolta' costringendo Casillas agli straordinari. Solo a un minuto dalla fine Essien ha siglato la terza rete, anticipando di poco il 4-0 di Modric. Mourinho puo' comunque festeggiare la centesima vittoria sulla panchina del Real Madrid e aggiungere un nuovo primato alla sua gia' ricca bacheca, che peraltro condivide con altri colleghi quali Munoz, Beenhakker, Molowky e Del Bosque. Un record, e in solitaria, l'ha raggiunto anche Tito Vilanova, visto che il Barcellona ha fatto 28 punti su 30 da inizio campionato (come la Juventus in Italia), traguardo mai raggiunto nemmeno da Robson, Rijkaard e addirittura Guardiola, che si erano fermati tutti a 26. Le tre reti del Barca sono state realizzate da Correia, Villa e Jordi Alba, mentre non e' riuscito a regalare un gol al suo Thiago il neo papa' Leo Messi. La sorpresa della giornata e' comunque la sconfitta del Malaga, prima stagionale alla Rosaleda, ad opera del Rayo Vallecano (2-1). Un campanello d'allarme in vista della trasferta a San Siro di mercoledi' contro il Milan.

Commenti

VideoBar

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.