TUMORI: MORTALITA' A NAPOLI CRESCE PIU' MEDIA ITALIA


Negli ultimi 10 anni il tasso di mortalita' a causa di tumori, nella citta' di Napoli, e' aumentato in modo superiore rispetto al resto di Italia. Sono Scampia e Secondigliano i territori dove si muore di piu' a causa del cancro. L'analisi presentata, analizzando gli ultimi 10 anni
dell'anagrafe comunale, offre una diversa lettura che sara' oggetto di approfonditi studi nel prossimo futuro. Nella VII e nell'VIII Municipalita' (Miano, Secondigliano, San Pietro a Patierno, Piscinola, Marianella, Scampia e Chiaiano) il tasso di mortalita' per patologie tumorali e' il piu' alto della citta', ma comunque il dato generale presenta un significativo aumento che arriva al 2per cento tra gli uomini e al 2.4per cento tra le donne. Il dato viene fornito dalla ricerca dell'Osservatorio oncologico dell'Associazione napoletana giovani ricercatori (Angir), recentemente istituito dal Comune di Napoli. Lo studio, che ha analizzato i trend di mortalita' per tumori nel periodo 2001-2010, distinti per le 10 Municipalita' cittadine, mostra anche come a Stella, San Carlo all'Arena, a San Lorenzo, Vicaria, Poggioreale, a Soccavo, Pianura ed a Bagnoli, Fuorigrotta ci sia stato un aumento rispetto al passato dei decessi da tumore, dati che saltano all'occhio degli statisti perche' ritenuto un trend di significativo interesse. L'assessore Pina Tommasielli invita a non creare allarmismo ma a leggere in dati in modo analitico cercando di individuare quelli significativi che meritano un approfondimento concreto. ''Siamo stati i primi a volere questo tipo di analisi statistica, ritengo che altri Comuni dovrebbero farlo, questo ci consentira' adesso di andare ad individuare le cause e le soluzioni'' ha detto Tommaselli. Solo nella V Municipalita' (Vomero, Arenella) il trend e' in diminuzione. Prossimo step dello studio, l'analisi di mortalita' per tipologie tumorali. I nuovi dati saranno presentati a dicembre, verranno poi incrociati con le banche dati dei medici di Medicina Generale e, in ultimo, divulgati soprattutto nelle scuole con l'obiettivo di diffondere tra i giovani sani stili di vita.

Commenti

VideoBar

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.